FETTE BISCOTTATE INTEGRALI

La mia passione per il lievito madre è iniziata 3 anni fa, il Febbraio prossimo sarà il compleanno della mia Rosy, sono tre anni che panifico con lei e non mi ha mai deluso.

Vi propongo la mia prima ricetta con la pasta madre, le fette biscottate della mia amica Benedetta Lugli, che ho un po’ rivisitato rendendole più dietetiche.

 Ingredienti
250 gr di farina integrale, (Mulino Bardazzi)
300 gr di farina 0, (GranPrato)
200 gr di pasta madre,rinfrescata la sera precedente
140 gr di acqua
100 gr di zucchero di canna biologico integrale
90 gr di latte tiepido intero ,oppure parzialmente scremato
70 gr di olio di semi
un pizzico di sale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Procedimento
Mischiare e setacciare le due farine.
Nella planetaria con la frusta sciogliere la pasta madre con il latte tiepido, unire un
cucchiaio di zucchero tolto dal peso complessivo e 100 g di farina, mescolare e lasciare riposare (autolisi) per 30 minuti.

Togliere la frusta e montare la k, aggiungere l’acqua tiepida all’impasto, lo zucchero e iniziare a impastare, poi l’olio e piano piano la farina, infine il sale, impastre ancora per qualche istante.
Togliere la k e montare il gancio, lavorare per 10 minuti, ribaltare l’impasto sulla spianatoia dividerlo in due formare due palle e spianare con il mattarello, formare due rettangoli, arrotolarli molto stretti formando due filoncini.

 

Imburrare bene due stampi da Plumcake di cent 30x10x7, mettere dentro i due filoncini coprire a campana e lasciare per 10/12 ore fino a che l’impasto non raggiunge il bordo dello stampo.

 Spennellare un po’ di latte.

Mettere nel forno caldo a 180°per 40/45 minuti, se dovessero colorire troppo coprire can carta stagnola.

A cottura ultimata togliere dallo stampo e far raffreddare per 12 ore sopra una gratella.

 

Trascorso il tempo di raffreddamento tagiarli a fette regolari, tostare le fette in forno ventilato a 150° per 45 minuti circa rigirandole e facendole colorire uniformemente, durante la tostatura mettere un mestolo allo sportello per far fuoriuscire l’umidità.

Si conservano benissimo in una scatola di latta per diverso tempo.

Per tutti i golosi ecco un accompagnamento perfetto con la deliziosa marmellata di fragole aromatizzata con il pepe nero di Saravak, che posterò nella prossima ricetta!

(Visited 2.582 times, 1 visits today)

Comments

  1. Leave a Reply

    Ranocchiettaincucina
    22 marzo 2017

    Buongiorno, mi chiedevo se è possibile farle anche con lievito di birra o lievito madre secco? Se sì in quali quantità? Grazie

    • Leave a Reply

      minaelesuericette
      22 marzo 2017

      Ciao, 10 g di lievito di birra dovrebbero andare bene, devi però controllare la lievitazione, fai l’impasto di mattina cosi ai modo di controllare meglio

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Liquore alla liquirizia