FASHION FOODBALLER IL RISTORANTE DOVE VIVERE PIENAMENTE L’ATMOSFERA DEL CALCIO

fuori casa | 10 aprile 2016 | By

Una sera a cena con gli amici blogger ifood nel nuovo ristorante ” FASHION FOODBALLER”

20160321_190701In un contesto bellissimo unico al mondo  “Piazza Filippo Strozzi a Firenze” nel regno della movida Fiorentina, è nato questo inconsueto ristorante”FASHION FOODBALLER” dove si può respirare a pieno l’atmosfera dei 100 anni del calcio.   Novità assoluta per la citta, dove tanti appassionati di calcio non amanti dei Pub potranno finalmente godersi una partita o altre manifestazioni sportive in un ambiente moderno e raffinato, bevendo un buon vino e gustando varie squisitezze.20160321_201744Creato dall’unione di tre grandi sportivi, Luciano Spallettii eccellente allenatore,  Alberto Gilardino ex della Fiorentina con Firenze nel cuore,  Dario Dainelli  Toscano doc per 5 stagioni difensore della Viola,   gli imprenditori   Emanuele Principe Mignardi e  Manuele  Venturucci.

Entrando al  Fashion Foodballer  ci accoglie una  parete con foto suggestive di tutti i grandi del calcio, devo dire emozionante….. e per me pieno di ricordi.

20160331_20091420160321_19462620160331_195425

 

 

 

Nella sala espositiva, prima di accedere alle sale ristorante, ci da il benvenuto la maestosa  e bellissima coppa dei campioni vinta da Gilardino con la squadra del Milan, custodita in una luminosa teca contornata da piu punti espositivi di, magliette, palloni, scarpe ecc, ecc.

fashion foodballer

fashion foodballer-001Non potevano mancare i grandi schermi nei vari spazi delle sale per seguire tutto ciò che è sport in diretta.

20160331_23225820160321_194255fashion foodballer-002Prima di accomodarsi al tavolo con gli amici blogger ifood, Sara  Sguerri,  Elisabetta Cuturiello, Filippo Cini,  Michela  Tassi,  un caro saluto allo chef  Niccolò de Riu e la sua brigata,  immersi nei loro piatti nella bellissima cucina a vista.

20160331_204707Apparecchiature minimali su tavoli come teche con al suo interno posizionati, gadget, maglie di giocatori, album di figurine datati ecc ecc, veramente suggestivo “da provare”.

20160331_203640

 

20160331_233249Importante carta dei vini, dove non manca il vino  “Red” Sangiovese in purezza, prodotto ottenuto dalle vigne di famiglia di  Dario Dainelli. Il vino e nel mio futuro ha affermato, quando smettero di giocare mi dedicherò completamente a questa attivita. Raffinato e accattivante, non troppo invasivo in bocca, l’abbiamo scelto per iniziare la splendida degustazione di piatti proposti da Niccolò de Riu.

Come secondo vino, rimaniamo in Toscana con   “Poggio ai Ginepri” rosso doc  Bolgheri  “Tenuta Argentiera”  nato da vinificazione separate di uve  Cabernet Sovignon,  Syrah,  e Merlot, un vino con  buona concentrazione e struttura   per affrontare piatti  più elaborati per una giusta pulizia di bocca.

20160331_204720Iniziamo con una serie di   Antipasti ” .  Panzanella croccante con calamari olive taggiasche e pomodorini piccadilly, un piatto della tradizione Toscana e proposto in questa rivisitazione.

20160331_205128Una delicatissima vellutata di ceci e porri con baccala mantecato al pepe rosa.

 

20160331_205150

 

 

 

Polpo scottato e piastrato con passato di patate violette e tartufo di San Miniato.20160331_210130Tonno di coniglio con pinoli tostati al profumo di lampone con germogli, servito nel classico vasetto da conservazione.

                                                                                         “Primi piatti”

Delicatissimo risotto mantecato al parmigiano DOP 24 mesi con un filo di aceto balsamico.

20160331_215021

 

 

20160331_214503

 

Parpardelle al farro con sugo di carni bianche e scaglie di pecorino di Pienza.20160331_214432Paccheri risottati con code di gamberi, fiori di zucca e filetti di pomodori San Marzano

“Secondi Piatti”

Filetto di Branzino in crosta di pane su vellutata di sedano rapa.

20160331_221439Sella di maialino di latte, cotto a bassa temperatura con salsa al Vin Santo accompagnata da un flan di verdure.

20160331_221536Piatti tutti molto delicati e sapori leggeri quelli che abbiamo degustato,  forse un pò di vivacità in qualche piatto avrebbe dato piu vigore… Ma il menù è vasto e molto dipenderà dalla scelta di ognuno.

 

Dedicato al mondo affascinante del calcio il mio pane ” Pelota “ un impasto intrecciato a forma di palla, che fa risalire l’immagine a vecchi palloni di cuoio.

20160407_172301

 

 

 

 

 

 

 

(Visited 455 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Liquore alla liquirizia