TORTA DI ZUCCHERO FIOR DI PANNA

Eccomi quà con lo scambio ricette del mese di Aprile, abbinata ad un Blogalletto. Giuseppe Salvagione con il suo blog   Peppe ai Fornelli “. Visitando il suo blog sono rimasta colpita da questa invitante torta lievitata con lievito di birra. Non usando il lievito di birra ho realizzato l’impasto con la Pasta Madre. Spero di non aver stravolto più di tanto la ricetta ma visto il risultato sono più che soddisfatta. La finitura con la crema, lo zucchero di canna, i fiocchetti di burro messi  prima di infornarla fanno veramente la differenza rendendola sublime. Troverete la ricetta spiegata con il lievito di birra nel blog di Giuseppe Salvagione che merita veramente una visita.

Ingredienti:

300 g Farina 00 per grandi lievitati
120 g di Burro di ottima qualità
100 g di Pasta Madre rinfrescata e molto attiva (oppure 12 g di lievito di birra)
60 g di Zucchero
3 Uova grandi
2 cucchiai di Acqua
un pizzico di Sale
la scorza grattugiata di un Limone e di un’ Arancia Biologica

Ingredienti per la finitura:

100 ml di Panna fresca
3 cucchiai di Zucchero di Canna
1 Uovo

 

 

Procedimento:

Setacciare la farina. Mettere nella ciotola dell’impastatrice, il lievito madre spezzettato, un chiaro di uovo, due cucchiai di acqua o panna e con la frusta iniziare a scioglierla riducendola in crema.( Per la ricetta con il lievito di birra procedere così,….sciogliere in un cucchiaio di panna i 12 g di lievito e procedere normalmente con la ricetta rispettando i tempi di lievitazione che saranno senzaltro molto più brevi).

Montare la k all’impastatrice e iniziare ad aggiugere la farina, il tuorlo e un pò di zucchero, continuare alternando farina , uova e zucchero fino a esaurire gli ingredienti. Inserire il gancio e impastare per  5/6 minuti facendo incordare bene l’impasto che si dovrà staccare dal fondo dell’impastatrice. Iniziare ora a inserire il burro freddo a piccoli pezzi in varie volte inserendo anche il pizzico del sale e la buccia del limone grattugiata. Aspettare sempre che sia inserita la dose di burro prima di inserire la successiva.

Impastare fino a ottenere un buon velo, a questo punto trasferire l’impasto in un contenitore graduato per controllare la lievitazione che dovrà raddoppiare, ci vorranno circa 6/8 ore a 28/30 C° in forno con la lucetta accesa.

A lievitazine avvenuta, ribaltare l’impasto su il piano di lavoro, sgonfiarlo leggermente, arrotolarlo e suddividerlo in 7 parti di uguale peso. Formare delle palline chiudendole bene, posizionarle nella tortiera leggermente imburrata, coprire con la pellicola e far lievitare nuovamente per circa 4/5 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione, sbattere l’uvo con la panna e un cucchiaio di zucchero di canna attenendo così una crema, spennellare la torta e spolverizzarla con lo zucchero rimasto poi versare sopra la torta tutta la crema. Decorare se piace con lo zucchero in granella, aggiugere dei fiocchetti di burro, cuocere a 175 C° per 25/35 minuti o fino a che non si sarà formata una crosticina bruna, accertarsi con la sonda della cottura che dovrà arrivare a 94/96 C°

Sfornare la torta farla raffreddare, toglierla dallo stampo e farla finire di raffreddare su di una gratella.

Molto versatile l’abbinamento.
Come fine pasto con un buon caffè, oppure con un Moscato d’Asti, ma anche con un buon tè per la colazione, buona degustazione di questa soffice e squisita torta.

(Visited 627 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Risotto al salto